In visita alla JaLS – Japanese Language School

Siamo ritornati a visitare la sede di Kyoto della scuola JaLS!

Siete curiosi di sapere com’è andata e soprattutto perché il Team di Japanzuki ha scelto di collaborare proprio con questa scuola tra tante? Alcune parole chiave:

  • Ambiente accogliente
  • Professionalità e calore dello staff
  • Principi della scuola
  • Lezioni su misura

La prima cosa che colpisce della JaLS – Japanese Language School è la sala d’ingresso che profuma di libri e caffè, un ambiente in cui rilassarsi, scambiare qualche chiacchiera con i compagni di corso, prendere un libro dalla libreria e studiare in tranquillità affacciati alla vetrata che dà su una delle vie principali del centro di Kyoto, Karasuma dori. La scuola è in una posizione centralissima, molto comoda e raggiungibile da ogni parte della città e inoltre aperta ai passanti come centro culturale e di aggregazione. 


Perché scegliere la JaLS?

La scuola JaLS è il compromesso perfetto tra studio e immersione nella vita kyotoese, l’ambiente interno composto di vari spazi riflette questo. L’ingresso, la sala studio, le aule, la caffetteria, sono luoghi di studio in cui dedicarsi allo scopo principale che vi ha portati in Giappone, e allo stesso tempo luoghi di condivisione di pensieri ed esperienze che vi farà sentire accolti dal primo giorno in cui vi metterete piede. La JaLS è la scuola ideale per chi vuole intraprendere un viaggio-studio nel vero senso del termine, dividendo il proprio tempo tra il corso di lingua e il viaggio. È infatti tra i centri più specializzati in corsi brevi fino a 3 mesi, e inoltre è possibile frequentare un corso di lingua anche di poche settimane, senza rinunciare alla qualità dell‘insegnamento e inframmezzando le lezioni con attività culturali extra proposte ogni settimana.

Cosa dicono gli studenti

Durante la nostra visita, abbiamo incontrato degli studenti, alcuni di loro avevano appena iniziato il corso e altri invece stavano per finirlo, quello che ci ha colpito di più è stato l’assoluta serenità, allegria e nostalgia di questi ragazzi. Vi raccontiamo quello che ci hanno detto:

Stacy australiana (29) e Anne austriaca (23) due compagne di classe simpaticissime che stavano per finire il corso, ci hanno salutati tra sorrisi, felicissime dell’esperienza che in una classe di soli 4 studenti ha permesso a ognuno di loro di poter sfruttare al meglio ogni singola lezione e instaurare un rapporto stretto oltre che con i compagni di classe, anche con gli insegnanti con cui non era raro fare i famosi Nomikai! Stacy ama le lingue in generale e in particolare l’arte giapponese sono state la sua motivazione, Anne invece si è avvicinata al giapponese perché appassionata di fumetti, infatti il suo obbiettivo è studiare Grafic Design all’università di Kyoto.

George (19) e Marc (18) statunitensi avevano entrambi iniziato da poco il corso di lingua standard, sono arrivati in Giappone conoscendo pochissimo la lingua e per questo dopo il test di livello, hanno scelto un corso per principianti. Questo ha permesso loro di dedicarsi allo studio e nel frattempo viaggiare per il Giappone mettendo in pratica quello che imparavano in classe! Per loro è molto importante imparare un giapponese spendibile sul campo!


In conclusione

La JaLS è una scuola da cui non vorrete più andare via, proprio per l’accoglienza che vi riserverà.

Voi tutti sapete che l’intero Team di Japanzuki ha provato l’esperienza di vivere e studiare all’estero ed entrare alla scuola JaLS – Japanese Language School grazie ai suoi ambienti, agli studenti e allo staff ci ha riportato indietro con le sensazioni e le emozioni.

Anche noi di Japanzuki condividiamo il motto della scuola: studiare le lingue straniere ci avvicina ad altri popoli, e conoscere altri popoli permette di comprenderne meglio la cultura. La base per rendere il mondo un posto migliore.

Team Japanzuki

Scopri subito come andare a studiare in Giappone

Scrivici