Trasporti in Giappone

Se pensavi che utilizzare i trasporti in Giappone fosse una passeggiata e che ti bastassero nozioni sulla società giapponese e poco più per muoverti nelle città, allora stai per ricrederti. Infatti devi sapere che oltre ai singoli biglietti, esistono diverse carte che possono essere utilizzate in base alle proprie esigenze.

SPOSTARSI NELLE CITTA’

SUICA, PASMO e ICOCA (Osaka) Per poter girare liberamente in città come Tokyo il modo migliore è utilizzare i mezzi pubblici che collegano ogni angolo della città. Comprare un biglietto di volta in volta non è molto comodo, perciò è consigliabile utilizzare le carte ricaricabili SUICA o PASMO da cui viene detratto il costo del biglietto tramite il sensore ai tornelli d’ingresso. In questo modo risparmierete tempo. Sono acquistabili in qualsiasi stazione alla biglietteria automatica, anche negli aeroporti. Il costo è di 500 Yen che vi verranno restituiti una volta riconsegnata la carta. Non c’è alcuna differenza tra una carta e l’altra, se non il fatto che ICOCA la si può acquistare solo nella zona di Osaka. Le carte non sono valide sugli shinkansen.

JAPAN RAIL PASS

I turisti stranieri in visita in Giappone possono acquistare il Japan Rail Pass prima di partire, una tessera comoda e facile da usare che consente spostamenti senza limiti su tutto il territorio con i mezzi della compagnia ferroviaria Japan Rail (JR). Permette di risparmiare moltissimo poichè meno costoso della somma dei singoli biglietti. Il voucher deve essere convertito nell’effettivo pass una volta arrivati in Giappone in qualsiasi ufficio JR, una volta emesso non è più modificabile, quindi attenzione alla scelta della data di inizio!

Ne esistono di 3 tipi: 7 giorni – 220 euro, 14 giorni – 353 euro, 21 giorni – 452 euro.

Il Japan Rail Pass è utile soprattutto se si vuole viaggiare per il Giappone, consente infatti di salire sui famosissimi shinkansen (eccetto Nozomi e Mizuho) e visitare le località più ambite del Giappone:

  • La linea Yamanote collega i quartieri principali di Tokyo (Shinjuku, Shibuya, Tokyo, Akihabara ecc.)
  • Da Tokyo verso Nikko, Kamakura, Matsumoto
  • Il monte Fuji
  • In 2 ore e 30 sarete a Kyoto, antica capitale del Giappone
  • Da Kyoto verso Nara, Uji, Himeji
  • Hiroshima, l’isola di Miyajima

Copre inoltre i collegamenti da e per gli aeroporti internazionali principali:

  • Dall’aeroporto di Narita a Tokyo, dall’aeroporto del Kansai a Kyoto e Osaka.

Aeroporti

Jr line Tokyo yamanote

Nikko

Fuji

Nara

Kyoto

Himeji

miyajima

Scopri subito come andare a studiare in Giappone

Scrivici